(2) Orizzonti della Bellezza tra Vangelo e Costituzione - 1^ edizione

Posti disponibili 110/200
Destinatari Insegnanti con decreto idoneità IRC
Relatori Prof. Andrea Porcarelli
Posti minimo 20
Posti massimo 200
Contributo richiesto 30,00 €
Ore 6,0
Descrizione

 La bellezza rappresenta lo "splendore" della forma di ciò che esiste e, nel caso del Vangelo (che ci presenta la "buona notizia"
di Colui che è Via, Verità e Vita) la bellezza è lo splendore della verità (dell'annuncio di Cristo), ma soprattutto lo splendore del bene, cioè della Carità con cui siamo stati amati e siamo invitati ad amare a nostra volta. La Costituzione rappresenta il "patto fondativo" della nostra Repubblica, una
sorta di "alleanza civile" tra i cittadini, che non solo ha una sua bellezza intrinseca (Benigni l'ha definita "la più bella del mondo"), ma racchiude tra i suoi articoli le indicazioni per preservare ciò che vi è di bello e buono nei rapporti tra i cittadini, con il nostro patrimonio artistico ed anche con il
nostro paesaggio (art. 9).